Il lago più bello del mondo, e dalla conformazione geologica unica, ha una nuova celebrazione editoriale. Flavio Guberti e Gabriela Jacomella dedicano al Lario un sontuoso volume illustrato da collezione, edito da Jaca Book di Milano, che verrà presentato domenica alle 18 a Villa del Grumello di Como nell’ambito di Parolario da Lorenzo Morandotti, giornalista culturale del “Corriere di Como”.

Si intitola “Lago di Como” e per 250 pagine (costo 35 euro) intende cogliere appieno, nelle diverse stagioni dell’anno, l’emozione che si prova di fronte a uno straordinario sito naturale costellato dall’impronta dell’uomo e da abitati che sono vere opere d’arte, spesso conservate nella loro antica fisionomia. Il volume racconta e percorre il complesso perimetro di un lago con due rami in cui il visitatore può viaggiare lungo il filo dell’acqua o in alto, oltre la mezza costa, scoprendo, come in un frattale che si dispiega davanti al suo percorso, angoli impensati e vedute di massimo respiro. Il testo, sintetico e ricco di informazioni turistiche e storiche, e le didascalie delle immagini compiono il resto fornendo preziose notizie geografiche e di costume.

Le 450 immagini sono il vero discorso del volume: un tour fotografico per scoprire sia i grandi panorami, che gli angoli famosi o inediti. La costante presenza di una silhouette del lago permette al lettore di collocare i vari luoghi lungo il perimetro lacustre. Guberti, giornalista professionista e graphic designer, vive in Valtellina. Gabriela Jacomella, nata a Chiavenna, si è laureata in Lettere e Filosofia alla Normale di Pisa e ha lavorato nove anni al “Corriere della Sera”. Il suo sito è www.gabrielajacomel – la.com.