Elettori al voto in tredici comuni della Provincia di Como per eleggere i nuovi sindaci.

A Cernobbio  vince la new entry: Matteo Monti con il 37,76% è il nuovo sindaco del paese. Il sindaco uscente Paolo Furgoni si ferma al 28,87% con 925 preferenze mentre non va oltre il 20,38% l’ex primo cittadino Simona Saladini.
I cittadini di Bulgarograsso hanno scelto Fabio Chindamo che batte lo sfidante Giuseppe Clerici con il 61,51%. Si conferma sindaco di Laglio Roberto Pozzi con il 92,77%. Luigi Monza di nuovo sindaco di Mozzate con il 48,62%, a Lambrugo e Lurago vengono riconfermati Giuseppe Costanzo al 73,48% e Federico Bassani con il 66,27%. A Montemezzo resta in sella Gian Luigi Spreafico con il 67,64% e a San Siro Claudio Raveglia con il 93,47%. Piera Antonella Mazza con il 59,37% è il sindaco di Carlazzo.

Infine nel nuovo comune, Centro Valle Intelvi, nato ufficialmente il primo gennaio 2018 dalla fusione dei Comuni di Casasco, Castiglione e San Fedele, il sindaco è Mario Pozzi con il 73,66%.

Clamorosa la situazione dei tre paesi della provincia di Como nei quali c’era un unico candidato sindaco: Carugo, Cassina Rizzardi e Sorico. Perché le elezioni fossero valide era necessario che si recasse alle urne la metà più uno degli aventi diritto. Il quorum non è stato però raggiunto e i comuni saranno dunque commissariati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.