La manifestazione si rinnova ogni anno e sempre richiama un gran numero di persone non solo dal Lario, ma da tutta la Lombardia e da altre regioni.
L’appuntamento, ad Alzate Brianza, con la tradizionale Fiera secolare e con la Festa del Santuario della Madonna di Rogoredo è uno tra i più sentiti. L’inizio è fissato proprio per oggi, la conclusione lunedì prossimo con il tradizionale spettacolo dei fuochi d’artificio.
Da anni fiera e festa fanno registrare un’affluenza di migliaia di persone; un evento prima di tutto religioso, con il ricordo dei molti miracoli – guarigione da malattie e protezione in occasione di particolari eventi – attribuiti alla Vergine effigiata sin dall’inizio del 1600 in una nicchia della cappella che si trova nella località brianzola.
Il primo atto questa sera alle 19.30, quando ci sarà l’offerta del cero da parte dell’amministrazione comunale con un corteo che prenderà il via da piazza Municipio e arriverà alla chiesa, dove alle 20.30 sarà celebrata una messa. Domani mattina, 8 settembre, il nuovo arcivescovo di Milano Mario Delpini officerà la messa delle 5.30. Nel santuario sono poi previsti quotidianamente momenti di preghiera e messe.
Un evento che è prima di tutto religioso, ma che è anche una fiera, appunto, di tradizione secolare; quella commerciale, in particolare (8-11 settembre), presenterà stand, espositori e padiglioni che puntano alla valorizzazione del territorio e delle sue risorse. Ad esempio Comune e Banca di Credito Cooperativo dell’Alta Brianza presenteranno il padiglione “Fiera in”, dedicato all’artigianato e alle aziende del territorio.
La fiera zootecnica avrà i suoi momenti più importanti domenica 10 e lunedì 11 settembre, quando saranno in programma rispettivamente il Premio Brianza (allevatori di bovini) e la Mostra provinciale dei suini. Negli stessi giorni è in calendario “Dalla terra… alla tavola”, un mercato agricolo in collaborazione con la Coldiretti di Como e di Lecco.
Celebrazione religiosa, fiera commerciale, zootecnica e non soltanto; non mancano manifestazioni collaterali. Da domani fino a lunedì, ad esempio, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19 nella torre civica in piazza Fiume si svolge la Mostra del Merletto.
Come detto, la chiusura sarà invece affidata allo spettacolo dei fuochi d’artificio, che andrà in scena lunedì alle 23, preceduto dal concerto dei Nox Out (che prenderà il via alle 20.30).
Ma non solo. Per chi volesse raggiungere la manifestazione in treno nella giornata di domenica, sono state previste corse straordinarie (ben 10) sulla linea Como-Lecco, con fermata alla stazione di Brenna-Alzate. Una soluzione per evitare problemi di traffico e di parcheggi e per raggiungere comodamente la fiera. Prima partenza da Como San Giovanni alle 10.35.