Agenti della polizia di Stato in azione a Rebbio

@ Agenti della polizia di Stato in azione a Rebbio

Aspirante suicida dissuaso e salvato dalla polizia a Rebbio. Poco prima di mezzogiorno alla centrale operativa della polizia di Stato è giunta oggi la segnalazione della presenza di un uomo sul tetto di uno stabile ubicato a Rebbio, con il proposito di lanciarsi nel vuoto. Sul posto sono state inviate le volanti della Questura di Como che hanno chiesto anche l’intervento di un’autoscala dei vigili del fuoco e un’ambulanza. Drammatici e vani i primi tentativi di convincere l’uomo, un 45enne cittadino marocchino in regola con il permesso di soggiorno e residente nello stesso stabile, di desistere dal suo intento. Nemmeno le suppliche della sorella, nel frattempo giunta, erano riuscite a convincere l’uomo che restava ostinatamente in precario equilibrio seduto sul margine del tetto. Gli operatori di polizia, saliti nel solaio dello stabile ed anche sul tetto, grazie all’utilizzo dell’autoscala dei vigili del fuoco, hanno instaurato un dialogo con l’aspirante suicida riuscendo dapprima a tranquillizzarlo e, dopo circa un’ora, a convincerlo a scendere dal tetto. L’uomo, è stato quindi affidato alle cure dei sanitari e trasportato all’ospedale Sant’Anna per un consulto psichiatrico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*