Auto contromano in autostrada, pilota comasca riesce a evitarla
Cronaca, Sport

Auto contromano in autostrada, pilota comasca riesce a evitarla

«Ho visto delle luci venirmi incontro a tutta velocità»

Cristina Di Bona da Facebook

Ha corso circa duecento gare automobilistiche tra turismo, velocità e pista, ma alla fine ha rischiato la vita e quella di sua madre a poche centinaia di metri da casa, in autostrada, Cristina Di Bona, pilota di Cernobbio (figlia d’arte, il padre Riccardo scomparso nel 2011 stato una leggenda del volente ndr), che ieri notte ha avuto un incontro ravvicinato con un’auto contromano sull’A9. È stata lei stessa ad affidare a Facebook il racconto di un incubo.

Raggiunta ieri al telefono, spiega nel dettaglio l’accaduto. «Era da poco passata la mezzanotte, stavo rientrato da Milano in auto con mia mamma – spiega Cristina – avevamo passato la barriera di Grandate, l’uscita Como Centro e la prima galleria, quando ho visto delle luci bianche venirmi incontro».  Quei fari erano di un’auto che viaggiava a tutta velocità, contromano, sull’autostrada e sulla corsia di sorpasso per chi procede da Como verso Chiasso.

«È stato un attimo – ricorda – ho calcolato la traiettoria, sterzato, ed evitato la collisione. Mia madre è rimasta a lungo sotto shock. Fortunatamente, anche le auto che avevo alle spalle hanno seguito la mia manovra, altrimenti non voglio nemmeno pensare cosa sarebbe potuto accadere».

Quella tra Como e Chiasso è un’autostrada a due corsie, senza vie di fuga e con lunghi tratti in galleria. La sorte ha voluto che l’incontro ravvicinato avvenisse in un tratto a cielo aperto. «Posso dire che l’esperienza su pista mi ha salvato la vita – aggiunge – sono anche istruttrice di guida sicura e grazie al cielo ho i riflessi pronti, ma è stata davvero una brutta avventura».

Secondo Cristina Di Bona l’auto potrebbe essere entrata contromano dalla rotonda di Monte Olimpino. Dal Centro operativo autostradale di Milano della polizia stradale confermano la segnalazione di un’auto contromano nel tratto. L’ipotesi più accreditata è che l’automobilista abbia mal interpretato le indicazioni del cantiere. Proprio da giovedì notte, infatti, Società Autostrade ha chiuso per lavori di manutenzione il tratto tra Lago di Como e Como Centro, in direzione di Milano, dalle 23 alle 5 di oggi e dall’una alle 5 di domani.

L’auto, dopo essere uscita a “Lago di Como”, e aver percorso via Bellinzona, invece di raggiungere sulla viabilità ordinaria Como Centro sarebbe rientrata contromano da Monte Olimpino. Il veicolo non è stato fermato e fortunatamente non ha provocato incidenti.

22 dicembre 2017

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto