La facciata di Palazzo Cernezzi, sede del municipio di Como in via Vittorio Emanuele

La facciata di Palazzo Cernezzi, sede del municipio di Como in via Vittorio Emanuele

Bocciata la mappatura delle barriere architettoniche a Como: lunedì sera il consiglio comunale del capoluogo lariano ha respinto – con 13 voti contrari, 10 favorevoli e 4 astenuti – la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle per «adottare e realizzare un piano di eliminazione delle barriere architettoniche, sensoriali e comunicative».

«A Como i disabili, gli anziani e le mamme con le carrozzine s’imbattono quotidianamente in difficoltà di accesso e fruizione degli spazi pubblici – ha protestato il consigliere Fabio Aleotti, capogruppo del M5S  nel consiglio comunale di Como – Non ci arrendiamo e continueremo a chiedere rapidi e decisivi interventi».

Sulla votazione è intervenuta anche la lista Svolta Civica: «Ci saremmo aspettati un voto all’unanimità, invece i consiglieri di maggioranza hanno respinto la proposta, adducendo motivazioni incomprensibili e irresponsabili».

This article has 1 commento

  1. Con le associazioni che facevano parte della Consulta dei disabili del Comune di Como,alcuni anni fa era stata fatta una ricerca dettagliata e documentata sulla situazione di Como, si potrebbe riproporla…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*