Caccia al piromane nella zona di Como Borghi. Nella notte, poco prima delle 4 (la chiamata alle forze dell’ordine è giunta alle 3.52) mani ignote hanno dato alle fiamme un’auto e una moto parcheggiate a poca distanza una dall’altra. A farne le spese anche una seconda automobile che si trovava immediatamente dietro alla prima vettura presa di mira.
I residenti sono stati svegliati da violente deflagrazioni, che altro non erano se non i pneumatici delle vetture e della due ruote che esplodevano. Sul posto sia i vigili del fuoco, che avrebbero appurato la natura dolosa degli incendi – anche se non sarebbero state trovate taniche nei paraggi – sia le volanti della Questura. Gli agenti hanno già iniziato le indagini, nella speranza di poter recuperare elementi utili per risalire all’identità dei piromani. Con ogni probabilità il lavoro inizierà dalle telecamere di sorveglianza che verranno visionate in cerca di fotogrammi con immortalati i vandali responsabili dell’azione: gli idioti che hanno rovinato la vacanza a una coppia francese, che si è trovata la propria auto – una Peugeot – completamente distrutta dalle fiamme. È stata la loro vettura infatti la prima ad essere presa di mira. A bordo c’erano anche un piccolo bagaglio e un pc, andati distrutti. Alle spalle della Peugeot – che si trovava in via Petrarca, subito prima del passaggio a livello di Como Borghi – c’era una Seat che è stata solo parzialmente avvolta dall’incendio. Ad essere danneggiato in questo caso è stato il cofano.
Ma i piromani non si sono accontentati e hanno scatenato la loro frustrazione anche su una moto parcheggiata poco distante, una Bmw 1200 che è andata completamente distrutta. Una due ruote di grande valore di proprietà di un ragazzo comasco che ha fatto la triste scoperta alla mattina mentre stava per recarsi al lavoro.
Le indagini hanno preso una direzione ben precisa: nessun avvertimento, nessuna intimidazione, che del resto non avrebbe senso, visto che tra i colpiti c’è una coppia francese in vacanza in riva al Lario. In azione sarebbero entrati “semplicemente” dei vandali.
L’indagine, come detto, è affidata agli uomini della Questura che attendono anche nelle prossime ore la relazione definitiva redatta dai vigili del fuoco intervenuti a Como Borghi.
M.Pv.