Tragedia questa mattina in un appartamento  alle porte di Como, dove è scoppiato in incendio in un appartamento0 in via per San Fermo. Un uomo, un 49enne di nazionalità marocchina, è stato trovato morto. Dei suioi quattro bambini, due maschi e due femmine, di 3, 6, 9 e 11 anni, purtroppo tre non ce l’hanno fatta. I piccoli sono stati portati fuori dalla casa in condizioni gravissime dai vigili del fuoco, entrati con un’autoscala.

I piccoli, in arresto cardiaco per intossicazione da fumo, sono stati trasportati in 3 ospedali differenti del Comasco, dove sono state messe in atto tutte le procedure per tentare di salvarli. Le due sorelline di 3 e 7 anni sono state portate all’ospedale Sant’Anna di Como, uno dei fratellini a Varese e il maggiore, 11 anni, all’ospedale di Cantù. Per tre di loro, purtroppo, i soccorsi sono stati vani. L’allarme è stato dato da alcuni vicini di casa, che hanno visto il fumo. L’appartamento è di proprietà di una fondazione benefica, che affitta a persone bisognose. La strada è stata chiusa al traffico e sul posto sono arrivati numerosi mezzi di soccorso oltre ai vigili del fuoco, tre volanti della polizia e vigili urbani. Sul posto anche il magistrato di turno e gli uomini della Scientifica, oltre ai Vigili del Fuoco che, a quanto si è appreso, quando sono entrati nell’appartamento di via San Fermo della Battaglia hanno trovato il padre dei bimbi già morto. «Apriremo un’inchiesta», ha detto il procuratore di Como Nicola Piacente.