Pittore e scultore, Gianfranco De Palos produce “giochi intellettuali per adulti”, armonizzando il gusto per l’astrazione di matrice geometrica e quello per l’ironia e i colori accesi. Ha un lungo legame di attività culturale e di affinità espressive con il territorio lariano. Lo ha evidenziato qualche anno fa il volume da lui curato Le luci del Bauhaus, linee e voci (Milano, Gutemberg). Raccoglieva oltre trenta liriche di poeti affermati, tra cui il lariano Vincenzo Guarracino e il fiammingo Germain Droogenbroodt, da sempre innamorato del lago di Como.
Molte delle opere di De Palos

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

richiamano, in un ideale omaggio al Novecento, un certo “astrattismo geometrico” della prima metà del secolo scorso, tra Mondrian e le avanguardie russe e i nostri Manlio Rho, Aldo Galli, Carla Badiali. Come ha sottolineato il critico e poeta Amedeo Anelli introducendo i lavori della recente monografia di De Palos Catrame uscita per le edizioni D’Arts, il maestro di Sesto San Giovanni ama «il gioco delle forme primarie della pittura, arricchita da inserti di scultura messi in superficie. Linee orizzontali, verticali, diagonali si dispongono a interrompere la campitura in catrame di colori forti, vivi, che ricordano altri giocosi artisti della storia dell’arte contemporanea, ma con una sigla assolutamente personale».
Un percorso di progressiva rarefazione, quello di Gianfranco, che ispirandosi con raffinate variazioni sul tema alle geometrie rigorose dell’arte lariana del primo Novecento invita a sua volta all’essenzialità e alla purezza. Un invito che ha anche un forte valore etico, utile in questi tempi difficili.

 

Gianfranco De Palos è nato a Roma nel 1942, e vive e lavora a Sesto San Giovanni. Si è dedicato agli studi classici e musicali, ha frequentato l’Accademia di Brera e ha effettuato viaggi culturali in Europa e Stati Uniti. È stato giurato in diversi concorsi di arte visiva e di letteratura. Cofondatore del gruppo “Arte della Luce”, nel 2010 ha contribuito a dar vita al concorso nazionale “Pontedilegnopoesia”. Nell’anno 2011 ha creato, con il comasco Vincenzo Guarracino e Sandro Boccardi, il collettivo “I Pentagrammatici”. Hanno aderito a sue iniziative culturali alcuni tra i maggiori poeti italiani, da Giovanni Raboni a Edoardo  Sanguineti, da Attilio Bertolucci a Roberto Sanesi. Il suo sito Internet è www.gianfrancodepalos.com.