Floraleda Sacchi

A due anni di distanza dall’ultimo disco “Intimamente tango”, la raffinata arpista comasca di fama internazionale Floraleda Sacchi, nota sul territorio anche come curatrice di concerti, torna con un nuovo progetto discografico, “#DARKLIGHT” che uscirà il mese prossimo per le etichette Amadeus Arte e Naxos Usa. Il nuovo album sarà composto da quattordici nuovi brani eseguiti con arpa elettrica ed elettronica, arrangiati o composti dalla stessa Floraleda.

Nata a Como, l’arpista trae ispirazione dai dischi di Annie Challan ed è riconosciuta come una delle più interessanti arpiste sulla scena internazionale. Ha inciso più di 20 dischi per le principali major discografiche come Decca, Deutsche Grammophon, Philips, Brilliant Classics, Tactus. Ha composto musica per il teatro e il cinema, oltre ad aver suonato in Europa, Nordamerica, Sudamerica, Africa e Asia in grandi sale da concerto come la Carnegie Hall di New York. Tra il 1997 e il 2003 ha vinto 16 premi in competizioni musicali. Suona un’arpa Erard datata 1816 e due moderne arpe “Style 30” della liuteria Lyon & Healy. Il suo sito è www.floraleda.com.