De Sfroos l'anno scorso a San Siro

De Sfroos l’anno scorso a San Siro

Torna in libreria per i tipi della “Nave di Teseo”, la casa editrice di Elisabetta Sgarbi, il volume di racconti di Davide Van De Sfroos “Le parole sognate dai pesci”. Uscirà nella collana Le Onde ( pp. 102, euro 13)- Il libro torna in una versione ampliata, con
 un racconto inedito, ed è una pubblicazione che ha consacrato il talento letterario di Davide Van De Sfroos.

Alla Pensione Magnolia gli amici di un tempo salutano un ritorno inatteso, che sconvolge
 la quiete del gruppo con una misteriosa valigia che non può essere disfatta. La penna, solo apparentemente leggera, del romanziere descrive e immagina la vita del piccolo paese, incastonato fra la montagna e il lago. I suoi abitanti e le loro improbabili avventure assumono la forza e la statura delle grandi epopee degli eroi, tra sigarette e ricordi, parole e liquori, fantasmi e visioni di terre promesse.

C’è chi ha cercato fortuna in America, chi ha combattuto guerre nascosto in una cantina, chi si è improvvisato rapinatore guardando una pistola giocattolo, chi è finito in manicomio circondato da angeli coi camici bianchi, chi ha aspettato inutilmente l’arrivo di un meccanico che gli riparasse gli ingranaggi di un sogno inceppato…

Il libro uscì in origine da Bompiani nel 2003 e fu il terzo libri di De Sfroos dopo “Perdonato dalle lucertole”, una raccolta di versi, e la fiaba di “Capitan Slaff”, poema epico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.