Erano denutriti e disidradati 19 maiali sequestrati a Fenegrò dai militari dipendenti del Gruppo Carabinieri Forestale di Como all’interno di una fattoria.

Gli animali erano anche privi di un ricovero coperto nonostante le basse temperature di questi giorni.
La situazione si era aggravata a causa della presenza di fango e acqua che rendeva quasi impossibile agli animali di recarsi agli abbeveratoi, peraltro giudicati dai carabinieri fatiscenti e igienicamente inadeguati.
“Non erano presenti contenitori per il cibo nè tracce di cibo. Il rifugio oggetto della perquisizione era già stato sottoposto in agosto ad altro controllo, nel quale erano state fornite delle prescrizioni dall’Ats Insubria non rispettate – si legge nel comunicato diffuso ieri – In particolare i punti di abbeveraggio non sono stati installati e non è stato realizzato un ricovero adeguato alle intemperie. Gli animali sono stati così affidati in custodia a un’altra associazione, che provvederà alla loro cura”.