Lo striscione esposto nel settore dei tifosi del Piacenza

Il giorno dopo la fine di Piacenza-Como, gara dei playoff vinta dalla formazione emiliana, da parte dei dirigenti azzurri arriva la segnalazione di episodi che certo non hanno contribuito a stemperare gli animi. E, riosservando con attenzione le immagini dallo stadio Garilli, emerge tra l’altro uno striscione  esposto dai tifosi locali (mentre le squadre si stavano schierando in campo) “Voi lariani, noi ariani”, che potrebbe entrare nel mirino degli organi preposti a valutare questo tipo di situazioni.

Il direttore generale Diego Foresti è stato costretto a lasciare anzitempo la tribuna centrale dopo essere stato affrontato a muso duro da un sostenitore locale (che comunque il dirigente lariano ha riconosciuto). E sono dovuti intervenire gli stewart per scortare e accompagnare lo stesso Foresti in una zona tranquilla. Una volta in campo, Foresti sarebbe stato preso a male parole da esponenti del club locale. “No comment” da parte sua, rispetto a questi eventi,  con una unica annotazione: “C’era l’uomo della Procura Federale che ha visto tutto”.