All’acquerello Giuliana Valli si dedica da tempo in modo esclusivo, con coerenza e determinazione. A prima vista, declina visivamente un sentimento di appartenenza. La fedeltà al paesaggio lariano, alla sua mutevolezza, è in effetti interpretata in modo maturo e consapevole, ad esempio nelle vedute di Como dal lago

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

, nel perenne vibrare della luce nell’aria, e per mezzo di esso la capacità di evocare, anche senza l’esigenza di varcarla, la soglia di una dimensione fantastica.
Un sistema apparentemente semplice, ma in realtà di alto valore simbolico. I lavori della Valli – certe albe sul lago, certi profili di colline e prealpi, tutt’uno con l’aria che li disegna – non si possono dimenticare, e si stagliano sopra il rumore della paccottiglia artistica contemporanea quali esempi di una tradizione che sa interrogare le proprie radici e proporsi orgogliosamente come autentica pittura. Cioè forza perentoria di un segno capace di aprire uno sguardo nuovo sul mondo. Cogliere l’attimo attraverso acqua e colore, è il mandato di questa tecnica, che Giuliana Valli interpreta con rigore e senza ombra di retorica. In un paesaggio, è come se Giuliana volesse abbracciare in modo sintetico lo scorrere di tutte le stagioni, e fermare l’anima del luogo, in un battito di ciglia. È sempre l’atmosfera a prevalere sulla rappresentazione di una veduta, così è la visione suggestiva e delicata a stemperare la concretezza delle sue nature morte. Tra le opere che ospitiamo, un’originale veduta del ponte della Val Mulini, sempre in città, e una poetica immagine di Villa Pliniana a Torno.

 

 

 

Giuliana Valli  è nata a Como dove vive e lavora. Dopo aver seguito privatamente lo studio del disegno, da quasi trent’anni si dedica all’acquerello in assoluta libertà da ogni artificio della tecnica. Dal 1988 fa parte della Associazione Italiana Acquerellisti (A.I.A.) con sede a Milano. Ha tenuto numerose personali in gallerie di Como e provincia, con presentazioni del critico Luigi Cavadini e dello storico Guido Scaramellini. Ha un nuovo studio in via Cadorna e la sua mail per contatti è valli.giuliana@libero.it.