Il robot “pendolare” tra gli ospedali di Como e Bergamo

Il robot Da Vinci Il robot Da Vinci

Il robot “Da Vinci”, sofisticato macchinario chirurgico da 2 milioni e 600mila euro, per altri 12 mesi farà la spola tra gli ospedali di Como e Bergamo. La notizia è stata confermata oggi dal Corriere di Como.
L’apparecchiatura, installata nel 2011 all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, è stata utilizzata meno di quanto previsto: fino alla primavera del 2014, quindi in tre anni, il robot Da Vinci ha aiutato i chirurghi in 82 interventi.
Perciò, il Sant’Anna ha stipulato un accordo con l’ospedale Papa Giovanni XXIII per condividere il macchinario, a partire dal giugno scorso: ogni tre mesi, Da Vinci viene portato da Como a Bergamo, e viceversa.
Una sperimentazione che ha dato risultati positivi e che, quindi, continuerà probabilmente anche per un altro anno. <Abbiamo incrementato il numero di interventi, mentre Bergamo sta acquisendo le competenze necessario e la pratica nell’uso di questo strumento, che in futuro pitrebbe decidere di acquistare – ha detto al Corriere di Como Giuseppe Brazzoli, direttore sanitario dell’azienda ospedaliera Sant’Anna – Per il primo anno di condivisione prevediamo di raggiungere quota 50 operazioni, un dato quasi pari all’attività complessiva dei primi tre anni>.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.