L’impressionante rogo

Notte di intenso lavoro per i vigili del fuoco, impegnati in forze per domare il vasto fronte di un incendio divampato sui monti alle spalle di Canzo, nella zona del Cornizzolo, dove sono andati in fumo decine di ettari di bosco. Le fiamme sono partite dalla Val Ravella e hanno poi toccato tutta la parte del sentiero che dal Terz’Alpe porta fino ad Alpe Alto. Poi si sono spostate sul Prasanto – dove si trova la “Torre Sip”, in tempi recenti utilizzata come ripetitore per le emittenti televisive – fino al Sasso della Malascarpa. L’incendio  era visibile in lontananza nella zona di Erba e di Canzo.

Il rogo è stato portato sotto controllo all’alba di oggi quando restavano soltanto alcuni piccoli focolai. Il forte vento che soffiava nella zona, come in tutta la provincia, ha reso ancora più complicato il compito dei pompieri che hanno operato in condizioni difficili anche per il luogo impervio, non raggiungibile con le normali autobotti.

La zona del Monte Rai, in parte invaso dalle fiamme questa notte

Nell’immagine (foto Danilo Genovina) la parte di montagna alle spalle di Canzo che nella notte è stata colpita da un violento incendio