Drammatico incidente a Inverigo nella serata di lunedì. Due donne di 35 e 27 anni che erano a bordo di una Volkswagen si sono scontrate con un’altra vettura che procedeva in senso opposto con al volante un uomo di 57 anni.
A pagare il prezzo più caro nello schianto è stata la bimba che una delle due donne portava in grembo. La 27enne – di origine albanese e residente a Como – era infatti al settimo mese di gravidanza.
Vana la corsa in ospedale e il ricovero nel reparto di Rianimazione. La piccola sarebbe morta direttamente in utero, rendendo poi necessario un cesareo. La 27enne si trova ancora ricoverata al Sant’Anna in prognosi riservata. Non sarebbe tuttavia in pericolo di vita.
Per estrarre le due donne dalle lamiere della propria auto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco che hanno letteralmente tagliato il tetto della vettura per permettere ai soccorsi del 118 di intervenire trasportando le ferite all’ospedale. L’incidente, dall’esito drammatico, è avvenuto alle 20.40 a Inverigo, in via Don Gnocchi.
Sulla dinamica dell’accaduto stanno ora indagando i carabinieri della compagnia di Cantù intervenuti subito dopo l’impatto per effettuare i rilievi del sinistro.