Il Casinò di Campione d'Italia

Il Casinò di Campione d’Italia

Lunedì sarà il giorno cruciale per il Casinò di Campione d’Italia. In tribunale è infatti fissata l’udienza per discutere l’istanza di fallimento presentata dalla procura di Como a firma del pm Pasquale Addesso e del procuratore capo Nicola Piacente. Una situazione che lo stesso pm aveva definito, nelle motivazioni per chiedere il fallimento, «drammatica e di grave insolvenza».

Tutto era nato da un esposto presentato il 16 febbraio 2016 da quello che all’epoca era un consigliere di minoranza del Comune, e che oggi ne è il sindaco, ovvero Roberto Salmoiraghi. Nello scritto si faceva riferimento al mancato versamento di somme che il Casinò avrebbe dovuto versare al Municipio destinate al pareggio del bilancio.

Le indagini della finanza – che ha anche perquisito gli uffici dei due enti – hanno poi messo al centro dell’attenzione tre delibere di giunta dove veniva modificata la convenzione tra Casinò e Comune con «termini gravemente pregiudizievoli per gli interessi del Comune di Campione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.