Il documento verrà spedito a casa nel giro di sei giorni

Più piccola, ma con all’interno molte più informazioni. Da lunedì 4 dicembre il Comune di Como è attivo per il rilascio della Carta d’Identità Elettronica (Cie). La richiesta potrà essere presentata esclusivamente su appuntamento.
Il passaggio al nuovo documento è obbligatorio, ma sarà graduale, i primi ad attivarla sono i cittadini la cui carta di identità è in scadenza. Gli altri non dovranno affrettarsi perché fino al naturale termine sarà valido l’attuale documento.
La procedura è semplice: innanzitutto si dovrà prenotare online (sul sito del Comune di Como) o al telefono (al numero 031.252.077) un appuntamento per il rilascio.
Nel giorno concordato il cittadino si presenterà munito di vecchia tessera, codice fiscale e di una sola fototessera misura standard.
Verranno quindi compilati i dati anagrafici e verranno forniti quelli per il recapito del nuovo documento che verrà poi inviato qualche giorno dopo.
Rispetto al passato vengono inseriti i dati biometrici, come le impronte digitali. Al termine della procedura viene firmato il modulo di riepilogo. Aumentano i costi per la card: 22 euro per il primo rilascio o il rinnovo e 27 per un eventuale duplicato.
Il Comune di Como di fatto raccoglie i dati per il Ministero dell’Interno, che entro 6 giorni dalla richiesta invia il nuovo tesserino al domicilio dell’utente.
Il personale comunale è stato adeguatamente formato come ha sottolineato Francesco Pettignano, assessore ai Servizi demografici di Palazzo Cernezzi durante la conferenza stampa di presentazione del servizio con il dirigente Giovanni Fazio e la responsabile Erika Raimondo.
Con l’occasione è stato presentato anche il nuovo front office dell’ufficio anagrafe, ora in materiale fonoassorbente e con pareti divisorie alte 1,90 metri. Il nuovo allestimento abbassa notevolmente la rumorosità. E, insieme alla guardiania che è stata isitituita per pubblica sicurezza e per controllare gli ingressi, è migliorato il livello di benessere lavorativo in ufficio e si è abbassato il rischio di conflittualità che spesso si rilevava durante l’apertura degli sportelli.
Il progetto della nuova Cie è finalizzato a incrementare i livelli di sicurezza dell’intero sistema di emissione attraverso la centralizzazione del processo di produzione, personalizzazione e stampa della stessa, a cura dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, nonché mediante l’adeguamento delle caratteristiche del supporto agli standard internazionali di sicurezza e a quelli anticlonazione ed anticontraffazione in materia di documenti.

COS’È?
La carta d’identità elettronica è il documento che attesta l’identità del cittadino; la Carta d’identità Elettronica è anche documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea. Ha l’aspetto e le dimensioni di una carta di credito, è dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare compresi elementi biometrici come fotografia e impronta digitale. È valida per la registrazione e l’accesso ai servizi online della Pubblica Amministrazione erogati attraverso lo Spid, il Sistema Pubblico di Identità Digitale (www.spid.gov.it).

COSTI E TEMPI
La procedura è semplice: innanzitutto si dovrà prenotare online (sul sito del Comune di Como) o al telefono (al numero 031.252.077) un appuntamento per il rilascio. La procedura di richiesta dura circa 15 minuti. Saranno dedicati al servizio due sportelli dell’anagrafe più uno in caso di necessità. Il costo è di 22 euro per rinnovo e primo rilascio, 27 euro per il duplicato in caso di furto o smarrimento.
Una volta richiesta il rilascio non è immediato: il cittadino riceverà la Cie all’indirizzo indicato entro 6 giorni lavorativi. Solo in caso di documentata e comprovata urgenza è possibile richiedere il rilascio immediato del documento di identità in formato cartaceo.