La galleria francese Negpos, punto di riferimento anche per molti collezionisti dell’area insubrica tra il Comasco e il Canton Ticino, diretta da Patrice Loubon, in collaborazione con Voies-off di Arles, il ministero della Cultura della Francia e del Marocco, la Regione Occitanie Pyrénées-Méditerranée e l’Università di Nîmes, presenta la nuova edizione di Printemps Photographique #11. La rassegna quest’anno affronta il tema “La famiglia, la fotografia e la morte”.

Gli artisti invitati a partecipare, nonostante provengano da differenti Paesi, concentrano le loro ricerche sul tema familiare e ne interpretano in maniera personale la visione. In scena opere di Jaafar Akil, Bibt Abdelghani, Alessandra Calò, Frank Caillet. Da ricordare anche che “Fotoloft” dedica uno speciale al festival Printemps Photographique #11 e ai progetti degli artisti invitati per questa undicesima edizione compreso l’ospite di questa edizione, Christian Gattinoni, docente presso l’École Nationale Supérieure de la Photographie de Arles, che conduce ricerche sulle relazioni tra identità ed altre forme di espressione artistica.