Assente giustificato il neo assessore ai Lavori pubblici Vincenzo Bella, impegnato per lavoro. Tutti gli altri membri della squadra Landriscina, erano invece presenti ieri mattina in sala Stemmi.
Chi più emozionato, a partire dagli esordienti Elena Negretti e Marco Galli su tutti e chi invece incuriosita e con lo sguardo pronto a intercettare ogni particolare come il neo assessore al Turismo Simona Rossotti. C’era infine chi in quelle stanze è di casa da anni e lo si vedeva dall’espressione di chi ne ha già viste tante. Tra questi Marco Butti e Francesco Pettignano. Soddisfatta per il risultato ottenuto dopo una campagna elettorale in movimento perenne tra i quartieri della città, il vicesindaco Alessandra Locatelli, 40 anni, una laurea in Sociologia, impegnata nel sociale. Dal 1996 al lavoro in una comunità alloggio per ragazzi disabili. Occupazione che ha lasciato per «occuparsi esclusivamente della città», ha detto. Si occupa invece di management e finanziamenti (europei, nazionali, regionali, fundraising) e formazione nella pubblica amministrazione il nuovo assessore al Turismo, Simona Rossotti (36 anni, laureata in sociologia). È lei il volto nuovo, anche per la sua provenienza da fuori Como (è piemontese). In passato assessore della Provincia di Cuneo, è stata anche sindaco di Perlo a soli 23 anni. Organizza inoltre, tra le mille attività, la Borsa internazionale del turismo enogastronomico ed è convinta «della potenza formidabile del brand Lago di Como che andrà promosso sempre di più», ha detto l’assessore che ha conosciuto il sindaco solo poco tempo fa. La compagine femminile si completa con Elena Negretti (44 anni) dal 2000 al lavoro nella sala operativa del 118. Dal 2009 impegnata al fianco di Mario Landriscina. «Mi occupo di aiutare le persone ed è quello che farò anche con questo nuovo incarico», ha spiegato. Infine Amelia Locatelli, medico del Sant’Anna da 30 anni, responsabile del Centro per le malattie trasmissibili per via sessuale. Chi invece ha la più lunga anzianità politica è Francesco Pettignano (62 anni, sposato con due figlie). Marco Galli si occuperà di Sport e per evitare incompatibilità con la sua attività di presidente dell’Ice Club (che da anni gestisce l’attività sportiva in diverse piscine comunali) ha lasciato l’incarico. Infine Adriano Caldara, 54 anni, commercialista e insegnante di economia aziendale al Caio Plinio. E ultimo, ma non per ultimo, Marco Butti, uno dei consiglieri più attivi negli ultimi 5 anni.