Una delle immagini scattate da Franco Renzetti a New York durante la tempesta “Stella”

Da Como a New York per incrociare… la tempesta “Star”, in italiano “Stella”. Franco Renzetti, lariano, è in questi giorni nella città della “Grande Mela” dove, nelle scorse ore, è arrivata una fortissima bufera di neve. Dalla città statunitense arrivano la sua testimonianza è le immagini del maltempo che, fra l’altro, ha portato allo spostamento del  vertice tra il presidente Usa Donald Trump e il cancelliere tedesco Angela Merkel e alla chiusura degli aeroporti, con voli cancellati.

Franco Renzetti alla Croce Rossa di New York

“Anche se in uno stato di emergenza l’impressione è che la situazione sia sotto controllo – spiega Franco Renzetti – Del resto qui tutti erano preparati a questa bufera, che era stata annunciata nei giorni scorsi. Non è un caso che poche ore prima dell’arrivo del maltempo sono state tolte tutte le bandiere e agli angoli delle strade c’erano gli spazzaneve, ben 689,  pronti ad intervenire. Una immagine molto curiosa, visto che c’era ancora il sole e si stava bene”.

“A titolo preventivo è stata ordinata la chiusura delle scuole e in molti non sono andati in ufficio  – aggiunge il comasco – E anche un buon numero di ristoranti è rimasto chiuso. Ma ribadisco che la città era preparata a questo evento e in ogni caso i turisti, me compreso, hanno comunque fatto un giro nei punti più noti, come Times Square”.