Ora è ufficiale, Libeskind arriverà in ritardo

Libeskind, il monumentoAll’apertura di Expo 2015, il primo maggio prossimo, la diga foranea di Como sarà un cantiere e “The Life Electric” sarà ancora in costruzione. Impossibile, con i ritardi accumulati, terminare la realizzazione dell’opera di Daniel Libeskind entro quella data.
«È evidente che non si possa più parlare del primo maggio per il taglio del nastro, ma programmeremo l’inaugurazione qualche settimana più tardi, non appena sarà passata la fase iniziale dell’Esposizione Universale e quindi l’attenzione non sarà più catalizzata solo da Milano», dice Daniele Brunati, coordinatore del Consorzio Como Turistica, che per l’Associazione Amici di Como sta portando avanti il progetto dell’archistar statunitense.
La necessità di rivedere alcune caratteristiche del progetto iniziale dell’opera, in particolare con una riduzione del nuovo tondello della diga, ha fatto slittare i tempi di avvio dei lavori per la realizzazione del progetto. Nel punto in cui sorgerà l’opera di Libeskind sono state sistemate alcune impalcature ed è iniziato l’allestimento del cantiere, ma l’intervento vero e proprio partirà probabilmente solo nella seconda metà del mese di marzo.
«Stiamo già facendo tutto il possibile per ridurre i tempi – sottolinea Brunati – Tecnici e ingegneri hanno studiato i modi per portarsi avanti, realizzando di fatto alcune parti del tondello e della sovrastruttura che poi saranno portati sulla diga al momento opportuno. In pratica, stiamo lavorando per tagliare i tempi previsti per i lavori facendo tutto quello che è possibile in anticipo».
Il 16 marzo prossimo è in programma una nuova Conferenza dei servizi che dovrebbe dare il via libera definitivo all’avvio dei lavori.
«I tempi potrebbero anche essere più brevi se arrivassero le osservazioni scritte di Sovrintendenza, Navigazione Laghi, Autorità di Bacino e Provincia – dice Daniele Brunati – In ogni caso, appena ci sarà l’ok definitivo e sapremo quando potremo partire con il cantiere valuteremo nel dettaglio la tempistica e saremo in grado di definire anche la data dell’inaugurazione».
«Non sarà entro il primo maggio – conclude Brunati – ma ribadisco che l’intenzione è di inaugurare l’opera di Libeskind nel primissimo periodo di Expo, possibilmente entro la fine di maggio».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.