Forti grandinate nella Bassa Comasca

Forti grandinate nella Bassa Comasca

Strade e campi allagati, serre danneggiate, colture ripiegate fino a terra: sono pesanti i danni provocati dalla grandinata che ha investito, a partire dal tardo pomeriggio di martedì, il territorio della Bassa Comasca.

«La pioggia intensa e i chicchi di grandine hanno colpito in particolare le aree agricole di Rovello Porro e Rovellasca – precisa una nota della Coldiretti di Como e Lecco – con campi allagati e danni a strutture, serre e impianti di orticole, mentre le colture in pieno campo sono state nuovamente allettate nelle zone colpite: è l’ultimo colpo messo a segno dal maltempo in una stagione già in crisi a causa della  continua alternanza di sole e pioggia».

Grandinate e bombe d’acqua, spiega ancora la Coldiretti, «hanno colpito ampie zone della pianura e della collina lombarda, con vigne devastate nel Pavese e campi allagati in provincia di Brescia, ma con danni anche nel nordest Milanese, intorno al comune di Parabiago, e nell’area a sud delle province di Como e Varese».

Durante l’ultimo mese, sottolinea infine l’organizzazione agricola, «tempeste di ghiaccio si sono registrate più volte, in diverse province, dal Comasco al Lecchese, da Varese alla Brianza, fino al Mantovano. Le continue bizze del tempo, che alterna giornate di bel tempo a nubifragi, confermano i cambiamenti climatici in atto. In particolare, questa pazza primavera si classifica al quarto posto tra le più calde dal 1800, ma con il 21% di precipitazioni in più rispetto alla media storica, sulla base dei dati Isac Cnr».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.