Rapina in treno: nei guai tre migranti minorenni
Città, Cronaca

Rapina in treno: nei guai tre migranti minorenni

Un treno TiLo che unisce Milano al Ticino Un treno TiLo che unisce Milano al Ticino

Denunciati con l’accusa di aver messo a segno una rapina a bordo di un treno proveniente da Milano lo scorso sabato. Colpo ai danni di un gruppo di ragazzini ticinesi. Tre minorenni stranieri, ospiti delle strutture di accoglienza di Como, sono finiti nei guai al culmine di un’indagine durata diversi giorni.

I ragazzi svizzeri sarebbero stati obbligati a scendere alla fermata di Albate, mentre i migranti, dopo essersi fatti consegnare i pochi valori che i giovani avevano in tasca, avrebbero proseguito a bordo del treno fino alla fermata di Como San Giovanni. Qui sono scesi venendo ripresi dalle telecamere che hanno poi fornito preziose indicazioni per l’identificazione.

9 febbraio 2018

Info Autore

Mauro

Mauro Peverelli mpeverelli@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto