E’ ormai diventata una vera centrale di spaccio di piccole quantità di droga la zona dei giardini accanto all’autosilo dell’ex Zoo, tra via Sant’Elia e viale Cavallotti. Anche ieri sera i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Como hanno arrestato in flagranza di reato due giovani e denunciato in stato di libertà, una ragazza. Proprio nell’ambito dei controlli nei parchi e nei giardini pubblici del capoluogo i militari dell’Arma hanno notato nell’area dell’ex zoo un 30enne cittadino del Gambia, irregolare in Italia, che vendeva piccole dosi di marijuana a quattro ragazzi minorenni. I carabinieri hanno inoltre visto un ragazzo 17enne scambiare insieme alla propria ragazza altre due dosi di stupefacenti e denaro con lo stesso giovane del Gambia. Sono  quindi intervenuti. Addosso al giovane africano hanno trovato altre tre dosi di droga e 35 euro, provento dello spaccio. Quanto ai due minorenni comaschi, il ragazzo è stato trovato in possesso di 110 gr di marijuana costituita da fiori di canapa indiana, mentre la ragazza di complessivi 7 gr, del medesimo stupefacente, suddiviso in 7 dosi. Pertanto il giovane del Gambia è stato arrestato e rinchiuso nel carcere del Bassone, il 17enne, tradotto al “Beccaria” di Milano e la giovane denunciata in stato di libertà.