Richiedenti asilo, avevano trovato il modo di arrotondare, probabilmente sfruttati da qualche altro individuo senza scrupoli che al momento rimane senza nome. Due ragazzi del Gambia, uno appena maggiorenne e l’altro minorenne, sono stati fermati dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Como dopo essere stati sorpresi a spacciare a un gruppo di giovanissimi nei pressi dei giardinetti dell’area ex zoo. Il maggiorenne è stato arrestato e tradotto al Bassone, mentre il connazionale minorenne è stato denunciato a piede libero con le stesse accuse. Il blitz dei carabinieri nella serata di martedì in via Recchi.
I militari dell’Arma hanno notato uno strano movimento attorno ai due ragazzi e sono intervenuti bloccando gli acquirenti per avere un riscontro ai sospetti. La droga – marijuana – era appena stata ceduta a giovanissimi di età compresa tra i 14 e i 19 anni, dietro il pagamento di 5 euro per dose.
La successiva perquisizione dei due stranieri del Gambia ha permesso di recuperare dell’altro stupefacente che era stato nascosto sotto la suola della scarpa. Addosso i due avevano anche banconote di piccolo taglio per un totale di 65 euro che i carabinieri ritengono possano essere il provento dello spaccio. Il minorenne come detto è stato denunciato a piede libero al tribunale competente di Milano, mentre il maggiorenne è stato accompagnato in carcere. Erano ospitati in strutture di accoglienza della provincia.