La Valtellinese Giulia Murada matricola del College dell’Insubria

foto Raffaele Merler www.sportdimontagna.com

Giulia Murada è la nuova stella nascente del College di prove nordiche dell’Università degli Studi dell’Insubria. La matricola Giulia, ha 19 anni, è di Albosaggia, in provincia di Sondrio, ed è iscritta da quest’anno accademico al Corso di Laurea in Scienze del Turismo a Como, dove si è trasferita, ed è una delle “stelle” selezionate dalla Fisi (Federazione itliana sport invernali) nel progetto college.
Domenica scorsa Giulia, tesserata per lo sci club Albosaggia-Esercito, ha riportato la prima vittoria stagionale.
La new entry del College si è fatta valere nell’Adamello Ski Raid Junior – 24° Memorial Fabio Stedile, la gara di apertura dello sci alpinismo giovanile, sul ghiacciaio Presena.
La matricola dell’Insubria che è pure neo arruolata con il Centro sportivo Esercito, nella junior femminile ha centrato il primo successo: ha terminato la gara con il tempo di 32’03”: ottenendo così l’oro.
Figlia d’arte, il papà Ivan Murada, ha vinto il Mezzalama nel 2001, Giulia viene considerata una delle più grandi speranze dello sci alpinismo italiano, sport che dal 2022 potrebbe diventare olimpico.
Lo scorso anno ha dominato nella categoria Junior, vincendo la Coppa del Mondo generale, la classifica Vertical e Individual, più una medaglia d’oro ai Mondiali nell’Individual e due argenti in Sprint e Vertical e un bronzo in staffetta. Giulia non è la sola nuova matricola del college, infatti da quest’anno è stato ammesso anche Michele Matli, 20 anni, di Rodis (Verbania), Sci Club Antigorio, specialità sci nordico, iscritto a Scienze Motorie e residente a Varese.
Gli altri studenti ammessi dallo scorso anno sono tutti iscritti al secondo anno di Scienze Motorie a Varese: Francesca Dei Cas, 20 anni di Bormio, pratica il Biathlon (sci di fondo e tiro al poligono) e gareggia per lo Sci club Alta Valtellina; invece sono dediti allo sci nordico (meglio conosciuto come sci di fondo) gli altri due studenti selezionati: Consuelo Confortola di Livigno (Sporting club Livigno) e Furio Agradi di Sesto San Giovanni (Sci club polisportiva team Brianza), entrambi 20 anni. Il professor Giuseppe Gazzotti è il tecnico Federale del College.
Il College di Prove nordiche ha lo scopo di coniugare preparazione tecnico agonistica di alto livello e il regolare svolgimento degli studi universitari.