Un quarto posto che è di assoluto prestigio, ma che allo stesso tempo ha lasciato un po’ di amaro in bocca. È il piazzamento della squadra italiana nel Team Event di pattinaggio su ghiaccio alle Olimpiadi di PyeonChang, in Corsa del Sud. Una competizione in cui la classifica finale è stata definita dalla somma dei punti nelle prove di ogni specialità. In lizza, nella danza, la comasca Anna Cappellini con Luca Lanotte.
Nella graduatoria finale si è imposto il Canada con 73 punti, davanti agli Atleti russi (66), Stati Uniti (62) e azzurri (56). Rispetto agli ultimi Giochi a Sochi l’Italia ha ottenuto 4 punti in più, un importante segnale di crescita rispetto ai Paesi che sono storicamente leader della specialità.
Nelle due prove svolte, Anna Cappellini e Luca Lanotte si sono sempre piazzati al quarto posto. Ma dopo la seconda uscita i due hanno avuto da ridire sulla valutazione della giuria.
L’attenzione, ora, si sposta tutta sul 19 febbraio (tra l’altro compleanno della comasca), quando Cappellini e Lanotte affronteranno la prova individuale in quella che per loro potrebbe essere l’ultima Olimpiade.

L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola martedì 13 febbraio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*