La giunta regionale ha infatti approvato la delibera che, formalmente dà il via libera alla realizzazione del tratto della variante. Una sorta di acelerazione sull’iter realizzativo dell’opera.

La variante della Tremezzina

La variante della Tremezzina

«La delibera, si inserisce nell’ambito della procedura di intesa Stato-Regione – spiega l’assessore al Territorio e Protezione Civile Pietro Foroni che ha proposto il provvedimento – Si tratta di un’opera strategica che il territorio aspettava da tempo».

«Il mio ringraziamento – aggiunge il sottosegretario Fabrizio Turba ai Rapporti con il Consiglio Regionale – va alla giunta e all’assessore per aver approvato la delibera in tempi brevi. Con oggi Anas potrà finalmente far partire l’iter della gara d’appalto. Considerati i problemi che la strada statale Regina sta vivendo in questi anni con elevatissimi flussi di transito e una condizione strutturale totalmente inadeguata, finalmente quest’opera essenziale per tutto l’alto lago potrà diventare realtà. Oggi la partita è definitivamente chiusa».

Soddisfatto Mauro Guerra, parlamentare uscente del Pd, dopo aver appreso la notizia. «Da notizie che ho, mi risulta che il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti chiuderà il procedimento d’intesa quanto prima – continua Guerra – Regione Lombardia ha fatto la sua parte, Anas ha già dato l’incarico per la progettazione esecutiva e conferma la possibilità di emettere il bando entro la fine di quest’anno. L’obiettivo è di aggiudicare e avviare i lavori entro il 2019. Serviranno 5-6 anni per vedere l’opera finita».

Guerra e la parlamentare del Pd, Chiara Braga, ricordano poi il lungo iter della variante, avviato con lo stanziamento di 210 milioni di euro dal governo Renzi. Un ringraziamento ai due parlamentari del Pd è arrivato anche dal consigliere regionale del partito, Angelo Orsenigo.

This article has 1 commento

  1. Comincia il balletto dei ringraziamenti e del “siamo stati noi…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*