Via Varesina, saranno aboliti 7 parcheggi su 43
Città, Cronaca

Via Varesina, saranno aboliti 7 parcheggi su 43

Un'immagine di via Varesina Un’immagine di via Varesina

Via Varesina, saranno eliminati 7 parcheggi su un totale di 43 posti auto gratuiti esistenti. Sarà questo l’effetto dei lavori che, nei prossimi mesi, ridisegneranno l’assetto urbanistico dell’area e che sono strettamente collegati alla realizzazione dell’Esselunga nell’area ex Trevitex. Si tratta di un argomento molto sentito dagli abitanti della zona e in particolare dai commercianti che, a più riprese, hanno avuto il timore di veder sparire completamente i parcheggi bianchi esistenti lungo la via. Posti auto che rappresentano spazi vitali dove gli acquirenti di passaggio si fermano per rapide commissioni, contribuendo a far vivere le attività commerciali. La paura di non poter contare su questi stalli a più riprese ha fatto scendere in campo anche le associazioni di categoria. Ultima in ordine di tempo Confesercenti che pochi giorni fa aveva ribadito la necessità che il Comune di Como rivedesse il progetto, prevedendo la creazione di nuove aree di sosta per favorire l’accesso alle attività commerciali di via Varesina, invece che cancellare gli spazi esistenti. A fare chiarezza l’assessore al Commercio del Comune di Como, Marco Butti che annuncia di aver fissato un incontro con Confesercenti per domani così da rispondere alle perplessità espresse e illustrare il contenuto delle operazioni previste in futuro. «Si tratta di un intervento contenuto. Dei 43 posti auto rientranti nei lavori saranno solo 7 quelli che verranno cancellati. Numeri dunque che consentiranno di trovare agevolmente un parcheggio in zona senza particolari difficoltà – spiega l’assessore – Nel dettaglio va precisato che nel tratto di via Varesina compreso tra l’incrocio di via Collina e quello di via Lissi degli undici posti esistenti ne rimarranno 8. Mentre nel tratto della Varesina tra l’innesto di via Parrocchiale e via Badone resteranno 28 parcheggi invece dei 32 oggi presenti». Un altro aspetto riguarda anche lo spartitraffico centrale che sembrava essere previsto nel progetto e che preoccupava Confesercenti perchè considerato di ostacolo ala regolare circolazione. Sintetico l’assessore Butti che precisa: «Non si farà»

12 febbraio 2018

Info Autore

Fabrizio

Fabrizio Barabesi fbarabesi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto