Villa Bernasconi, gioiello liberty di Cernobbio

Villa Bernasconi, gioiello liberty di Cernobbio

Proseguono le attività del nuovo Museo Villa Bernasconi, in largo Campanini 2 a Cernobbio, gioiello liberty fresco di restauro e fruibile dal pubblico nella sua versione multimediale. È infatti la villa stessa a “raccontarsi” e a condurre i visitatori lungo un itinerario alla scoperta della sua storia e delle persone che vi hanno abitato. Un’esperienza fatta di suggestioni e connessioni guidate dalle “#vocidivilla”, un percorso innovativo e interattivo tra contenuti multimediali, oggetti e documenti storici frutto del supporto di soluzioni tecnologiche e di design d’avanguardia. Al piano rialzato viene raccontato il contesto storico, artistico e culturale del periodo di edificazione della villa, ovvero i primi del Novecento e la Belle Epoque). Al piano superiore viene illustrata la storia dell’imprenditore primo proprietario della villa, Davide Bernasconi, quella della sua famiglia e soprattutto dell’azienda da lui fondata, le Tessiture Bernasconi. Sabato 13 gennaio, alle 16, appuntamento con un laboratorio dove i bambini dai 3 anni in su potranno ascoltare, disegnare, costruire e intrecciare trame fantastiche a partire dalla narrazione di una fiaba. Il laboratorio è organizzato dal Teatro Sociale di Como nell’ambito del progetto “Como-Cernobbio A/R”. Ad ogni partecipante verrà regalato il gioco del Brutto anatroccolo. Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria allo 031.33.47.209; e-mail villa.bernasconi@comune.cernobbio.co.it. La villa è aperta da lunedì al venerdì (ore 14-18) sabato e domenica (ore 10-18). Ingresso 8/5 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*