La base dell'elisoccorso del 118 a Villa Guardia

La base dell’elisoccorso del 118 a Villa Guardia

Tutto esaurito per la terza edizione dell’open day della base dell’elisoccorso e del 118 a Villa Guardia, in programma sabato prossimo, 19 maggio. Sono state infatti oltre 400 le richieste di prenotazione arrivate all’Asst Lariana per le visite guidate previste in quattro momenti della giornata, alle ore 9, 11, 14 e 16.

La base di Villa Guardia, in via Firenze, dove ha sede la Soreu (Sala operativa regionale emergenza urgenza) dei Laghi ed è di stanza l’elicottero del 118, si prepara così ad accogliere nuovamente la cittadinanza dopo il successo delle due precedenti iniziative.

Sabato i medici, gli infermieri, i tecnici, il personale aeronautico, il personale e i mezzi delle associazioni di volontariato (Cri, Anpas e Faps), della Protezione civile comasca e del Corpo Nazionale del Soccorso alpino e speleologico (Cnsas) saranno a disposizione per illustrare i meccanismi che sono alla base della complessa macchina che governa gli interventi sanitari. Dalla chiamata al numero unico di emergenza (Nue) 112, alla gestione della telefonata da parte della centrale del 118 fino all’attivazione delle équipe e dei mezzi di terra e dell’elicottero per il trasporto in ospedale.

L’open day, organizzata dall’Agenzia Regionale Emergenza Urgenza (Areu) e dall’Azienda socio sanitaria territoriale Lariana con il supporto di Babcock Mission Critical Service Italia spa, prevede come detto quattro visite guidate, per le quali era obbligatoria la prenotazione.

Ogni tour guidato inizierà con un momento di accoglienza nell’aula formazione e proseguirà nell’area esterna dove gli ospiti, accompagnati dagli esperti del soccorso, potranno scoprire da vicino i mezzi utilizzati nell’attività sul territorio, quelli per le maxi emergenze, l’elicottero AW 139 in uso nella base comasca e dal 2016 dotato di tecnologia Nvg (Night vision goggles) per il volo notturno. Non mancherà la possibilità di incontrare il personale tecnico del Soccorso alpino della XIX Delegazione Lariana, delle associazioni e della Protezione civile. Sarà presente anche un’unità cinofila per la ricerca delle persone sepolte sotto le valanghe.

A tutti i partecipanti sarà regalata la seconda edizione del libro “Tra terra e cielo”, scritto dalle giornaliste Francesca Guido e Francesca Indraccolo, realizzato in occasione delle celebrazioni del trentennale dell’Elisoccorso. All’evento parteciperà anche una delegazione della Fondazione Pro Elisoccorso – Servizio 118 onlus, che ha finanziato la ristampa del volume.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*