Violenza sulle donne, in Questura una stanza di ascolto
Cronaca

Violenza sulle donne, in Questura una stanza di ascolto

La Polizia di Stato e l’Associazione “Soroptimist International d’Italia” hanno inaugurato stamattina in Questura a Como, il progetto “Una stanza tutta per sé” , ispirato al titolo di un celebre libro di Virginia Wolf.

La targa per la stanza di ascolto La targa per la stanza di ascolto © TB

Si tratta di un ambiente funzionale e confortevole nel quale le donne, vittime di violenza e abusi, possano sentirsi protette nel delicato momento della denuncia e nelle sue fasi successive in modo da consentire anche al personale della polizia di Stato di operare più serenamente, stante la resistenza delle vittime a esternare gli episodi di violenza.

L'inaugurazione della stanza per l'ascolto delle donne vittime di violenza L’inaugurazione della stanza per l’ascolto delle donne vittime di violenza © TB

Il numero delle denunce secondo la polizia rimane esiguo rispetto ai delitti, solo il 10% delle donne che hanno subito violenza sporge denuncia.
Eppure il fenomeno non è in calo, l’attività di indagine della squadra mobile di Como ha, infatti, subito nel 2017 un incremento del 15% rispetto al 2016 portando all’adozione di 26 provvedimenti da parte dell’autorità giudiziaria per i reati in questione, mentre nel corso dello stesso anno sono stati 16 gli ammonimenti del Questore di Como in materia di Atti Persecutori.

Il progetto segue altre iniziative avviate dal Soroptimist come l’Aula d’Ascolto dei Minori in Tribunale a Como e il progetto “Mi aspetto rispetto” e l’altra “Stanza tutta per sé” allestita al comando dei carabinieri.

16 maggio 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto