Emma Twigg, la regina del remo incanta Cernobbio

Il podio della gara di Orta San Giulio con Twigg davanti a Sancassani Il podio della gara di Orta San Giulio con Twigg davanti a Sancassani

«Sono contenta. È stato davvero un bell’esordio». Parole di Emma Twigg, la campionessa neozelandese di canottaggio che, in Italia per motivi di studio, ha scelto di appoggiarsi alla Canottieri Cernobbio durante la permanenza nel nostro Paese.
Domenica scorsa Emma ha disputato la sua prima gara a Orta San Giulio e si è imposta nella classifica femminile del 10° Memorial Don Angelo Villa-Italian Sculling Challenge, superando peraltro la bellagina Elisabetta Sancassani.
Nella stessa competizione è giunta un’altra soddisfazione per il canottaggio di casa nostra, con Ivan Galimberti della Canottieri Lario, che ha terminato al primo posto nella prova dei ragazzi.
«La gara di Orta è stata molto bella – conferma la neozelandese – Era la mia prima uscita del 2015 e sono ovviamente molto contenta per questo successo e per aver regalato una vittoria alla Canottieri Cernobbio».
A seguire la campionessa c’era anche il presidente della società comasca, Piero Corbellini, che ha anche ricevuto i complimenti del numero uno della Federazione nazionale, Giuseppe Abbagnale.
Una sfida, quella di Orta San Giulio, che è sempre molto sentita nell’ambiente del remo tricolore, visto che era dedicata a Don Angelo Villa, prete e canottiere.
Per Emma un ottimo test in vista della nuova stagione agonistica. Il 2015, non va dimenticato, è infatti l’anno in cui si conquistano i pass per le Olimpiadi, che andranno in scena a Rio de Janeiro nel 2016.
«Ho avuto delle buone sensazioni in barca e penso che gli allenamenti invernali siano andati bene – ha ammesso Twigg dopo la sua fatica – In questa fase mi divido tra Milano, dove sto finendo un Master all’Università Bocconi, e Pusiano, dove sono uscita in barca con la mia compagna di società Giulia Pollini».
«Un centro, quello di Pusiano, davvero molto bello – aggiunge la neozelandese – Ma mi piace anche allenarmi in bicicletta sulle strade che sono attorno al Lago di Como, che offrono una bella varietà di percorsi».
Domenica prossima, peraltro, gli appassionati lariani potranno vedere da vicino Emma Twigg in azione, visto che prenderà parte, proprio a Pusiano, alla prima regata regionale.
«Gareggerò sia in singolo che in doppio con Giulia Pollini – conclude – Per me in questa fase sarà la prima prova sulla distanza olimpica dei 2.000 metri. Sono molto curiosa ed emozionata per questa competizione. Speriamo di ottenere ancora un risultato positivo e di avere buoni riscontri sotto ogni punto di vista».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.