Monza Rally Show: lariani e ticinesi pronti per la kermesse in autodromo

La Citroen di Felice Re e Mara Bariani giovedì durante le prove La Citroen di Felice Re e Mara Bariani giovedì durante le prove

Tutto è pronto a Monza per l’edizione 2015 dell’omonimo Rally Show. Una gara attesa dagli appassionati di motori ma non solo, visto che è considerato l’evento più glamour del motorsport tricolore. Al via, infatti, non vi sono soltanto rallisti, ma altri sportivi di rilievo, come i centauri Valentino Rossi e Antonio Cairoli o l’ex pilota di Formula 1 Vitantonio Liuzzi. Quest’ultimo è in competizione con una Ford Focus Wrc, schierata da A.Style Team di Porlezza, che lo scorso anno vinse proprio al Monza Rally Show con il polacco Robert Kubica. Sempre dalla pista arriva il possibile outsider Matteo Beretta. Tra i rallisti, di spicco, dal Mondiale, la presenza di Thierry Neuville, pilota ufficiale Hyundai. Senza dimenticare nomi noti del panorama tricolore come Paolo Andreucci, Piero Longhi, Alessandro Perico, Tobia Cavallini, Stefano Albertini, Pierfranco Uzzeni, Alessandro Bosca e Luca Pedersoli.

Folta, anche in questa occasione, la pattuglia di piloti e navigatori comaschi e del vicino Canton Ticino. Per quanto riguarda gli equipaggi targati Como sono da seguire da vicino Felice Re-Mara Bariani (Citroen Ds3 Wrc), Alessandro Re con l’ex “velina” Marina Graziani (Citroen Ds3 R5), Alex Vittalini-Sara Tavecchio (Citroen Ds3 R3T), Kevin Gilardoni-Corrado Bonato (Renault Clio R3) e Marco Roncoroni-Paolo Brusadelli (Peugeot 207 Super 2000). Tra le auto storiche è in lizza Paolo Corbellini, con una Porsche 911. Per quanto riguarda i navigatori, sono in autodromo i lariani Marco Vozzo (con il varesino Giuseppe Freguglia, su Skoda Super 2000), Anna Colombo (con il milanese Marco Miraglia, su Peugeot 208 R5), Alberto Contini (con il milanese Enrico Riccardi, su Subaru Impreza) e Lino Battaglia (con il giovane varesino Riccardo Pederzani, su Renault Clio).

Sul fronte dei driver della vicina Svizzera, da segnalare la presenza di Stefano Mella e Mirko Puricelli (su Ford Fiesta Wrc) e di Max Beltrami (tra l’altro organizzatore del Rally del Ticino) su Citroen C4.

A fare da apripista, il pilota livignasco Gigi Galli, su una Kia, affiancato dalla lariana Tamara Molinaro, neodiciottenne, considerata una promessa del rallismo mondiale.

Gli orari per seguire la corsa in autodromo. Venerdì 27 novembre dalle 14.51 ci sarà lo schieramento delle vetture sulla pit lane, con il via alle 15.31. Poi si svolgono due prove speciali (tutte ricavate all’interno dell’autodromo), alle 16.25 e alle 18.58. Sabato si disputano altre cinque prove alle 8.35, 11.08, 14.05, 16.38 e 19.28. Domenica la conclusione con i tratti cronometrati alle 8.35 e alle 10.58. Il gran finale, come sempre sarà con il Master Show alle 14.

Nell’albo d’oro del Rally di Monza – in tempi recenti ribattezzato Monza Rally Show – figura anche un comasco: con una Ferrari 308 Gtb Raffaele Pinto vinse nel 1979. Tra i personaggi più noti saliti sul gradino più alto del podio figurano il pluricampione del mondo Sebastian Loeb (primo nel 2011), lo spagnolo Dani Sordo (2010 e 2013), il già citato Robert Kubica (2014), Dindo Capello (2004, 2005, 2008 e 2009) e Valentino Rossi (2006, 2007 e 2012). Una curiosità che riguarda proprio Valentino Rossi: nel 1997 fece il suo esordio a questo rally con una Renault Megane Kit del Team Husky preparata a Canzo, con lo staff tecnico coordinato dal cernobbiese Giacomo Jakcy Luchi.

Articoli correlati