Federico Arnaboldi: il circuito Atp nel mirino

Federico alla serata del Panathlon con la sorella Beatrice

L’obiettivo è di crescere ulteriormente per entrare tra i professionisti del circuito Atp.
Federico Arnaboldi, 16 anni, talento del tennis comasco, ha già definito i suoi programmi per il 2017: qualche torneo giovanile e qualche manifestazione tra i Senior (partendo dai tornei “Futures”) per iniziare a prendere qualche punto Atp.  L’esordio sarà a metà gennaio in Austria.
Una crescita progressiva per portare avanti l’obiettivo di una carriera da professionista. Federico e la sua famiglia ne hanno parlato in occasione della recente cena del Panathlon, in cui il tennista canturino ha ricevuto il “Premio giovani”. Un riconoscimento che va a un prospetto che ha ottenuto buoni risultati sia nello sport, sia nella scuola.

Arnaboldi, doveroso ricordarlo, nel 2016 ha conquistato il Trofeo dell’Avvenire a Milano, una delle più importanti manifestazioni a livello giovanile, e si è laureato campione italiano della categoria Under 16.
Un ruolino di marcia di tutto rispetto, che non è passato inosservato al Panathlon cittadino.
A complimentarsi con la giovane promessa comasca – tra gli altri – il presidente del Panathlon Achille Mojoli e Claudio Gentile, campione del mondo di calcio con l’Italia nel 1982.

Articoli correlati