Cappellini e Lanotte pronti per la sfida agli Europei di Ostrava
Senza categoria

Cappellini e Lanotte pronti per la sfida agli Europei di Ostrava

Una immagine pubblicata da Anna Cappellini e Luca Lanotte sulla loro pagina facebook, che vanta quasi 12mila fans

Scatta giovedì a Ostrava, nella repubblica ceca, l’avventura gli Europei di pattinaggio su ghiaccio della comasca Anna Cappellini e del milanese Luca Lanotte. Dalle ore 12 è in programma la gara corta; sabato il programma libero. Anna e Luca andranno a caccia dalla loro quinta medaglia continentale consecutiva. L’exploit più importante è stato a Budapest, in Ungheria, nel 2014, quando conquistarono l’oro. Per loro è la nona partecipazione in dieci anni. Una gara che vale anche importante confronto in vista delle Olimpiadi invernali del 2018 in Corea del Sud. Una opportunità per valutare la forza dei due italiani e degli avversari.

Anna Cappellini e Luca Lanotte hanno presentato la gara europea sul sito della Federghiaccio. Queste le loro parole:

“Dopo tanto tempo abbiamo imparato a vivere queste attese con tranquillità e consapevolezza. L’emozione c’è sempre ma siamo molto sereni e contenti per il lavoro che abbiamo fatto e consci delle nostre possibilità: in questi anni abbiamo sempre dimostrato quanto siamo competitivi e proveremo quindi ancora ad imporci, nonostante il livello delle coppie avversarie sia altissimo”.

Quale è il più bel ricordo che conservate degli Europei?

“Sembra scontato ma non possiamo che dire la vittoria di tre anni fa. Abbiamo pattinato benissimo e per di più è stato il primo successo in un grande evento fuori dai Grand Prix: non ce lo aspettavamo proprio. Però è stato indimenticabile pure il terzo posto del 2013 perché è stata una prestazione che ci ha portato alla ribalta: questi sono i ricordi più belli, che nella nostra mente si accompagnano a emozioni davvero uniche”.

Come procede il perfezionamento dei programmi? Che confidenza avete?

“Siamo a buon punto e abbiamo fatto parecchi passi avanti. I programmi, come è normale che sia, non sono mai definitivi e si perfezionano con il tempo, ma quello libero, per il fatto particolare di basarsi sulle musiche di Charlie Chaplin, davvero non smette mai di crescere ed evolversi. Anche la nostra conoscenza qualche mese fa era più acerba e superficiale: col tempo però ci siamo documentati sempre meglio, apprendendo a pieno le potenzialità della musica e del personaggio e riuscendo così ad esprimerla nella sua totalità”.

 

 

25 gennaio 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto