Cantù, arrestato piromane del centro

Ieri mattina, poco prima dell’alba, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cantù ha arrestato un albanese di 46 anni, senza fissa dimora e irregolare sul territorio dello Stato Italiano, per il reato di incendio.

L’uomo era stato sorpreso dopo essersi aver appiccato una serie di piccoli incendi in centro a Cantù, nelle traverse di piazza Garibaldi, tra via Matteotti e via Cavour. Si era divertito a dare fuoco ai sacchetti dell’immondizia lasciati sulla pubblica via e adiacenti le abitazioni.

E’ stato un residente a dare l’allarme alla centrale operativa dei carabinieri che ha a pattuglia dell’Aliquota Radiomobile intervenuta immediatamente sul posto, hanno consentito di intercettare, in via Cavour, l’improvvisato piromane, identificarlo e rinvenire, nel suo possesso, l’accendino utilizzato per appiccare il fuoco.

Tratto in arresto, ha trascorso qualche ora nelle camere di sicurezza prima di essere giudicato, con rito direttissimo, in Tribunale a Como. Ha patteggiato 2 anni di reclusione.

Articoli correlati