Cantù interrompe la serie nera. Dopo otto sconfitte è arrivata la vittoria con Pistoia

Cantù Pistoia

La Pallacanestro Cantù interrompe la serie negativa. Dopo otto sconfitte consecutive è arrivato il tanto atteso successo dei toscani, che a Desio hanno battuto Pistoia per 100-79. Alla vigilia le due squadre condividevano l’ultimo posto assieme a Reggio Emilia, a cui è riuscita l’impresa di battere la Reyer Venezia. Contro i toscani ben tre i giocatori canturini sopra i venti punti: 25 di Jefferson (top scorer), 21 di Blakes (con 8 assist) e 20 per Gaines (3/5 dall’arco).
 «Era un momento  difficile per tutti: per la squadra, per la società e per i tifosi. Per questo motivo ho davvero apprezzato lo sforzo dei miei ragazzi – ha detto alla fine coach Evgeny Pashutin – Si sono davvero impegnati e sacrificati gli uni per gli l’altri. Hanno messo in campo il cuore. Abbiamo subito pochi punti – cosa che non accadeva da molte partite – questo perché finalmente c’è stata una difesa solida. Abbiamo cambiato bene sulle marcature, abbiamo combattuto a rimbalzo e abbiamo contrastato i loro tiri. In attacco, invece, c’è stata una buona condivisione del pallone, limitando tantissimo le individualità che a volte è davvero difficile contenere. Credo che questo possa essere un buon segnale per la squadra, per la società e per i tifosi, per un buon 2019.  Ho sempre detto che siamo una buona squadra, che Cantù è una buona squadra, dobbiamo solo continuare a giocare uniti e insieme».

In classifica l’Acqua S.Bernardo Cantù sale a 8 punti al penultimo posto, condiviso con Torino (avversario nella gara del 6 gennaio), Reggio Emilia e Pesaro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.