3.000 addetti sanitari in arrivo a Wuhan

Da tutto il paese

(ANSA) – PECHINO, 4 FEB – Le autorità sanitarie cinesi hanno rapidamente aumentato il numero di ospedali dedicati ai nuovi pazienti affetti da polmonite causata dal coronavirus 2019-nCoV e approfondito gli sforzi per migliorare i tassi di sopravvivenza dei contagiati. Lo ha sottolineato oggi in conferenza stampa Jiao Yahui, funzionario della Commissione Sanitaria Nazionale cinese. Secondo Jiao, sono stati istituiti altri tre nuovi ospedali per gestire i casi più gravi e accogliere 1.000 pazienti a Wuhan, l’epicentro dell’epidemia, portando a sei il numero di strutture sanitarie dedicate presenti in città. Inoltre, ha aggiunto il funzionario cinese, la Commissione Sanitaria Nazionale ha disposto l’impiego di oltre 3.000 addetti sanitari, provenienti da tutto il Paese, per curare i casi più gravi a Wuhan. Secondo Jiao, varie squadre di emergenza, guidate dai direttori di 16 rinomati ospedali di tutta la Cina, sono pronte per essere inviate nella provincia dello Hubei.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.