78enne derubata di mezzo mln euro, badanti allontanati da Cc

Segregata in casa per anni

(ANSA) – MAROTTA (PESARO URBINO), 12 OTT – Maltrattamenti aggravati e circonvenzione di incapace. Con questa accusa una coppia di coniugi di Marotta (Pesaro Urbino) è stata allontanata dalla casa della donna di 78 anni, alla quale facevano da badanti con contestuale divieto di avvicinamento alla persona offesa. Sono stati i carabinieri di Marotta a dare esecuzione alla misura cautelare disposta dal gip su richiesta della Procura della Repubblica di Pesaro. Le indagini sono partite dalla segnalazione di un privato cittadino su presunti maltrattamenti e abusi subiti dall’anziana, da tempo segregata in casa, sorvegliata con una videocamera e vittima di aggressioni fisiche e psicologiche. I militari hanno raccolto testimonianze di amici e conoscenti della donna e svolto accertamenti, dai quali è emerso che la coppia avrebbe prosciugato il patrimonio della 78enne, prelevandone mensilmente la pensione per 10 anni con un delega a favore dell’uomo e altri atti pregiudizievoli, con una stima della somma sottratta di circa mezzo milione di euro. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.