80mila cittadini Ue bloccati all’estero

Molti anche gli europei in altri Paesi dell'Unione

(ANSA) – BRUXELLES, 18 MAR – Sono almeno 80mila i cittadini dell’Ue rimasti bloccati fuori dall’Unione, a seguito dell’esplosione del coronavirus e che vorrebbero far ritorno a casa. Il numero è approssimativo e suscettibile di variazioni, ed è l’aggregato delle comunicazioni di tutti e 27 gli Stati membri a Bruxelles. Il dato è stato diffuso da un portavoce della Commissione europea, che ha sottolineato come a questo debba poi essere aggiunto il numero dei molti cittadini dell’Ue rimasti bloccati in altri Paesi dell’Unione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.