A Cernobbio il grande ritorno di Vittorio Quattrone

altIl festival estivo
La sesta edizione del “Festival Città di Cernobbio” riparte con almeno tre grandi novità. La prima, la più importante, è il ritorno a Villa Erba, in qualità di direttore artistico, del manager lariano Vittorio Quattrone, a quasi dieci anni dalla chiusura del suo festival Rhythm of The Lake.
La seconda, diretta conseguenza della prima, è lo spostamento del palco che sarà installato sul fronte della villa e non più all’interno del padiglione espositivo, che quest’anno verrà utilizzato

solo in caso di pioggia. La terza news riguarda invece l’ingresso, non più libero, ma regolato da un abbonamento a prezzo simbolico, ovvero di 10 euro per tutte le 5 serate della kermesse estiva.
Il carnet, che sarà disponibile anche in prevendita on-line, potrà di fatto passare di padre in figlio o viceversa, a seconda del genere di spettacolo: ad esempio opera o rock.
Una novità questa che guarda avanti, perché l’ingaggio di Quattrone, che non vedeva l’ora di tornare a “casa”, è certamente un ottimo investimento del Comune di Cernobbio per il futuro, soprattutto in vista di Expo, considerando che il festival è già stato inserito all’interno della rete di Sistema Como 2015. Ma veniamo al programma, anch’esso studiato con l’obiettivo di crescere ancora per proporre un cartellone sempre più attrattivo anche in chiave turistica.
Si partirà il 30 luglio con i Motel Connection, formazione costola dei Subsonica, che porteranno sul Lario uno spettacolo verticale, che coinvolgerà anche l’interno di Villa Erba, per sigillare con una sorpresa finale la chiusura del loro tour. Il 1° agosto sarà poi il turno di Davide Van De Sfroos per una tappa del suo Terra & Acqua, mentre il 4 la kermesse presenterà Il Barbiere di Siviglia, opera proposta in forma musicale dall’orchestra e dal coro della Filarmonica di Verona.
Se il 6 agosto il pubblico sarà tutto in piedi per ballare al ritmo di Giuliano Palma, l’8 agosto, per omaggiare un’artista indimenticabile come la vocalist jazz Ella Fitzgerald, tutti saranno seduti ad applaudire la voce di Simona Molinari.

Maurizio Pratelli

Nella foto:
La cantante Simona Molinari, una delle stelle della kermesse musicale che animeranno Cernobbio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.