A Como servono dieci nuovi agenti di polizia locale

Elena Negretti con Donatello Ghezzo

Pubblicato il bando, stipendio di 1.800 euro lordi

La polizia locale di Como assume dieci nuovi agenti. Da ieri è aperta la selezione pubblica. Sono previsti esami per l’ammissione. Il contratto di partenza previsto è quello di “formazione e lavoro” della durata di 12 mesi. Alla scadenza del primo anno potrà essere sottoscritto il contratto di lavoro a tempo indeterminato. Gli aspiranti agenti dovranno però aver concluso l’intero periodo di formazione obbligatoria e aver raggiunto le previste competenze.

Per partecipare al concorso si devono avere tra i 18 e i 32 anni, la retribuzione mensile è di 1.810,71 euro al lordo delle trattenute fiscali. Alla “paga base” vanno poi aggiunte le altre eventuali indennità previste.

La documentazione con i relativi moduli sono disponibili sul sito Internet del Comune, all’albo pretorio (sezione Bandi e avvisi di selezione) e nella sezione Lavorare in Comune – concorsi attivi.

«L’anno scorso l’assunzione di quattro ragazzi ha portato ottimi risultati – ha commentato l’assessore alla Polizia locale di Palazzo Cernezzi, Elena Negretti – Si tratta di un investimento in risorse umane che vorremmo restassero sul territorio e che in questo modo potranno portare valore aggiunto al servizio che la Polizia locale svolge per la città».

Domani, intanto, alle 11 a Villa Olmo si svolgerà la giornata della Polizia locale in occasione della ricorrenza del patrono del corpo, san Sebastiano. Oggi è prevista la celebrazione religiosa, con la messa che sarà celebrata dal vescovo Oscar Cantoni in Duomo alle 10.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.