A Como un progetto pilota per monitorare i movimenti delle folle

smarter_citiesSmarter cities for smarter citizens. Città più intelligenti per cittadini più intelligenti. È il titolo del progetto presentato oggi in Comune a Como: un’iniziativa alla quale hanno collaborato Comune di Como, Politecnico e relativi fondazione, Teatro Sociale di Como e una serie di partner privati.
Il progetto– tecnologicamente piuttosto avanzato – ha l’obiettivo di monitorare le masse di persone che si muovono nei punti nevralgici di Como: dati che potranno poi essere utilizzati per meglio programmare qualsiasi iniziativa che debba tener conto degli spostamenti della gente. Il tutto, garantisce il Comune, verrà svolto nel massimo rispetto della privacy. Concretamente, nei prossimi giorni in piazza Duomo, a Como, saranno posizionate alcune telecamere stereoscopiche – ossia telecamere che rendono un effetto tridimensionale – che monitoreranno i movimenti delle folle nello spazio. I dati registrati permetteranno di capire quali iniziative o eventi hanno attirato e spostato più persone. Verranno poi analizzati anche i dati delle celle telefoniche e le aree del wifi pubblico, per monitorare i flussi digitali, altro termometro importante che serve a misurare le masse.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati