A Como un’azienda su cinque è femminile. Oltre 10.000 imprenditrici svolgono il ruolo di amministratore

La Camera di Commercio di Como

In provincia di Como un’impresa su cinque è rosa. La Camera di Commercio ha infatti diffuso i dati sul tasso di imprenditorialità femminile: emerge che nel 2018 le imprese con una partecipazione di donne superiore al 50% sono aumentate dell’1,4%.
È il terzo dato lombardo più alto dopo Monza e Brianza e Milano. Nel Comasco si contano 8.174 imprese femminili pari al 19,2% del totale: un dato in linea con la media lombarda ma leggermente inferiore alla media nazionale, dove le imprese al femminile rappresentano oltre il 22% del totale.
Tornando alla provincia di Como, quasi un’impresa femminile su quattro è attiva nel settore del commercio; al secondo posto si posizionano le altre attività di servizi come lavanderia, parrucchieri, centri estetici/benessere e attività associative. In questo comparto oltre un’impresa su due è retta da donne. 
Al terzo posto, con 900 unità, pari all’11% del totale delle imprese femminili, si trovano le attività legate al turismo, alloggio e ristorazione. Il dato è lieve calo rispetto al 2017. 
Per quanto riguarda le cariche in azienda oltre 10.000 imprenditrici in provincia di Como svolgono il ruolo di amministratore; le titolari sono invece 5000. Infine la forma giuridica sei imprese femminili su 10 sono ditte individuali.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.