A Kabul i talebani sostituiscono murales con bandiera e slogan

Sparito anche quello sull'accordo di pace con gli Usa

(ANSA) – ROMA, 07 SET – I segni del regime talebano sono già visibili per le strade di Kabul. Gli studenti coranici hanno cancellato i murales della capitale afghana per sostituirli con i dipinti delle loro bandiere e slogan della propaganda islamica. Lo scrive il Guardian pubblicando anche alcune foto. Negli ultimi vent’anni murales sono spuntati dappertutto a Kabul, raffigurando i più svariati temi, dall’uccisione di George Floyd negli Stati Uniti e l’annegamento dei rifugiati afghani in Iran alla firma dell’accordo Usa-talebani per la pace. Le opere erano del collettivo di artisti ‘Artlords’. Un murale nel centro della capitale era dedicato a un medico e operatore umanitario giapponese ucciso nel 2019. Il suo ritratto è stato sostituito da uno slogan che si congratula con la nazione per la "vittoria", riferendosi alla nuova presa del potere dei talebani. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.