A Montano Lucino torna “L’esorcista”

 

esorcistaPellicola cult

A 40 anni esatti dall’uscita, torna sul grande schermo solo per oggi un classico del cinema horror, L’esorcista, il  capolavoro del terrore diretto da William Friedkin (nella foto, la protagonista Linda Blair). L’appuntamentè è al multisala Uci  di Montano Lucino. Quando uscì, il 19 giugno 1973, il film provocò svenimenti e  panico nelle platee di tutto il mondo. Tanto che i medici lo vietarono  ai malati di cuore. Ora dopo quattro decenni il film torna al cinema  nella versione “Director’s Cut” integrale e digitale, con i suoi 11 minuti di scene terrificanti eliminate nell’edizione del 1973. L’esorcista ha saputo tenere incollate allo schermo intere generazioni dettando la storia del genere horror, ma soprattutto insinuandosi in modo strisciante e indelebile negli

animi degli spettatori. Come ha scritto Edoardo Nesi nella prefazione del libro L’Esorcista di Peter Blatty (Fazi editore), da cui il film è tratto, «il protagonista è il Demonio. Satana. Il Diavolo. E per qualcuno è troppo. Conosco persone, grandi e piccine, che mi hanno detto di aver trovato divertente il film L’esorcista, di aver riso nelle scene più forti e di non aver provato nessuna paura, insomma: e questo racconta molto più di loro che del film, perché evidentemente preferiscono negare se stesse e la loro sensibilità pur di non accettare il nucleo innominabile che sta al centro della storia e che forse è davvero troppo terribile per essere riconosciuto e accettato, e cioè l’idea che il Maligno possa esistere».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.