A Roma tamponi su comunità Bangladesh

Regione

(ANSA) – ROMA, 3 LUG – Da lunedì si effettueranno a Roma tamponi a tappeto ai componenti della comunità del Bangladesh. Lo comunica l’assessore alla sanità del Lazio Alessio D’Amato. "Sono stati avvisati i medici di medicina generale ed è stato contattato l’Amministratore delegato di Aeroporti di Roma per rappresentare l’esigenza di stringere i controlli sulle provenienze dal Bangladesh. E’ necessario garantire la quarantena per chi proviene dal Bangladesh", sottolinea D’Amato. La Regione invita la comunità bengalese a recarsi al drive in in via Nicolo’ Forteguerri, nella zona sud di Roma, per eseguire i tamponi. Ai casi di positività registrati nella comunità del Bangladesh nei giorni scorsi, e che hanno portato alla chiusura di due locali a Fiumicino, nella Asl Roma 2 si registra un caso al Policlinico Casilino di un uomo rientrato dal Bangladesh e un caso positivo al Policlinico Umberto I di una persona proveniente dal Bangladesh. Oggi nel Lazio si registrano in tutto 11 casi, di cui 7 a Roma, e un morto. Il valore Rt è in calo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.